Patrizia Vacalebri

Spoleto: Alta Moda, giovani stilisti e premio alla carriera alla giornalista Patrizia Vacalebri

Festa della moda e dei giovani creativi al Complesso Monumentale del Chiostro di San Nicolò a Spoleto. Venerdì 4 dicembre si sono celebrate nella cittadina umbra le professionalità della moda: a conclusione del concorso New Italian Fashion, i 17 finalisti – giovani designer selezionati fra oltre 250 aspiranti – hanno proposto in passerella le loro creazioni, i primi tre classificati avranno l’opportunità di uno stage presso l’atelier romano di Mauro Gala. Accolti da una presentazione statica di sontuosi abiti da sera in bianco e nero, opera dei più prestigiosi couturier dell’alta moda capitolina, gli invitati hanno potuto assistere a un fashion show in piena regola, presentato dalla conduttrice Rai Elisa Silvestrin, ospiti della griffe Simply Your Style che proprio in questa occasione ha proposto la sua collezione. Incoraggiati dal presidente di giuria, il raffinato couturier Nino Lettieri, gli stilisti esordienti hanno potuto mostrare il loro talento espresso in tre modelli. Nella serata di sabato 5 dicembre, gala Ciak Gran Ballo con competizione di coppie di ballerini in stile ballroom – ispirato allo storico “black and white ball” di Truman Capote al Plaza di New York – dove gli stilisti presenti Nino Lettieri, Carlo Alberto Terranova, Gianni Molaro, Vittorio Camaiani, Iuliana Mihai e Gian Paolo Zuccarello hanno fatto il loro ingresso accompagnati dalle modelle con le loro creazioni sul tema. Clou della serata, il premio alla carriera conferito alla giornalista di moda Patrizia Vacalebri. Nota redattrice di moda e costume dell’Ansa, voce autorevole dell’agenzia di stampa in materia di stile e in prima fila alle più importanti manifestazioni del fashion system, Vacalebri ha presieduto la giuria del ballo ed è stata insignita di un riconoscimento alla carriera per mano dello stilista Gianni Molaro, il mago delle spose di Detto Fatto su Raidue.

http://www.cinquequotidiano.it/territori/vita-in-citta/2015/12/07/lalta-moda-approda-a-spoleto-premio-alla-carriera-alla-giornalista-patrizia-vacalebri/

Francesco Castiglione: al cinema in Shades of Truth

Capita che due amiche a una festa in maschera adocchino un ragazzo simpatico dallo sguardo che incanta… chez Darina Pavlova alle feste organizzate da Sandro Rubini si incontra sempre gente interessante… poi se l’amica è Patrizia Vacalebri capita che si mettano a fare domande in giro e quando vedono una testa così ben modellata, sia spontaneo chiedere “attore?”. Voglio dire, nella peggiore delle ipotesi hai fatto un bel complimento, nessuno si offenderà.

Invece Francesco l’attore lo fa veramente. Da novembre ha portato in giro per l’Italia una pièce sul centenario della prima guerra mondiale , “Gloria” ; in scena anche con uno spettacolo che lui stesso ha scritto, “Libertà tra musica e parole“, il nostro in questi due anni si è dato un gran da fare. Lo abbiamo visto protagonista di una delle puntate di “Un passo dal cielo“, la fiction di Raiuno dove gli altri begli occhi sono quelli di Terence Hill; nello showreel che abbiamo il piacere di mostrarvi lo vediamo anche alle prese con la Suor Angela- Elena Sofia Ricci

Questo slideshow richiede JavaScript.

Che dire, come la sottoscritta anche lui inciampa spesso nelle sottane. Lui qualche volta le indossa pure. Guardate com’è ieratico in clergymen insieme a Christophe Lambert cardinale nell’immagine tratta dal film “Shades of truth”, di cui proprio ieri a Roma ha avuto luogo l’anteprima mondiale. La pellicola, di Liana Marabini, propone un cast importante: dal Lambert di cui sopra all’eterno e amatissimo Giancarlo Giannini, a Remo Girone e Gedeon Burkhard visto nel tarantiniano “Bastardi senza gloria”- ma soprattutto nel commissario Rex! Ecco, di solito la ghenga di Eve vuol tenersi alla larga dal confessionale, in tutti i sensi, ma val la pena parlare di questo film, dove la figura del pontefice Pio XII, papa Pacelli, viene riletta alla luce del suo impegno per il popolo ebraico perseguitato durante la seconda guerra mondiale. Guardate il trailer:

Insomma, finora abbiamo visto Francesco in camice, in costume del ‘600, in tonaca, anche in pigiama… chissà in quale veste lo vedremo la prossima volta.

(e comunque, mucha mierda, amigo!!!! )

Concorso “Proposte di disegni Batik-Incontro tra due culture”

L’antica arte del batik e i giovani talenti della moda italiana si incontrano: l’iniziativa vede gli studenti dell’Accademia Internazionale d’Alta Moda e d’Arte del Costume Koefia protagonisti di un evento presso la Residenza dell’Ambasciatore della Repubblica di Indonesia, S.E. August Paregkuan.

I ragazzi si sono cimentati in creazioni fashion utilizzando i tipici tessuti stampati indonesiani; i figurini sono stati esaminati da una giuria presieduta dalla piccola ma grandissima Adriana Mulassano …anche Ève tra i giudici….. Tra giornaliste di moda, soliti noti e la freschezza dei giovani talenti, un evento ricco dei colori e dei sapori del lontano oriente, con un tocco up to date tutto italiano.