AGATA ODDO: UNA GIOVANE ARTISTA PER UNA TRADIZIONE ANTICA

 

 

La giovane Agata Oddo è una delle pochissime artiste rimaste a coltivare un’antica tradizione: quella dei “cirari” siciliani che da tempo immemorabile creano piccoli capolavori con la  “la materia per eccellenza”.

Calda e malleabile, la cera è infatti il materiale naturale e nobile che meglio si presta alla creazione artistica. Vergine, pura, può acquistare mille sfumature a seconda del gusto e delle capacità di colui che la plasma. La tecnica artistica della cera,  era già conosciuta dagli Egizi, dai Fenici e dai Romani che la utilizzavano per creare amuleti ed oggetti artistici vari; diventa poi parte integrante della produzione artistica cristiana,  praticata sin dal medioevo all’interno dei monasteri e dei conventi. Nel XVIII secolo, ormai tradizione, diventa patrimonio dei “cirari siciliani” che sfruttando la versatilità e la duttilità della materia per eseguire ex voto, modellavano santi e bambinelli e plasmavano piccole Natività destinate ad una committenza non solo ecclesiastica.

Arriviamo ai giorni nostri oggi e troviamo Agata Oddo, una giovane siciliana dai lineamenti delicati e dallo sguardo dolce che riprende una tradizione familiare per restaurare antichi manufatti in cera , riportandoli pertanto al loro splendore originale, ma soprattutto crea con le sue mani e con la sua fantasia nuove opere d’arte.

La incontro a Marsala, sua città d’adozione e mi racconta le antiche storie dei bamminiddari, ovvero i creatori di bambinelli: una tradizione palermitana importante, ricordata ancora oggi non solo con l’acquisto natalizio delle immaginette – da sole o all’interno di elaborati presepi –  ma addirittura con il nome di Via Bambinai, che testimonia la presenza un tempo di tante botteghe dedicate a questa attività. Agata oggi, come allora, le inserisce in eleganti bacheche e campane di vetro, impreziosendoli con addobbi che guarniscono i soggetti, secondo i dettami  tecnici più fedeli e  rigorosi della vecchia scuola della ceroplastica.

Le creazioni sono arricchite con tanti materiali, più o meno nobili. La Oddo, che discende da una famiglia di grande tradizione anche nel ricamo, utilizza spesso stralci di lini e pizzi antichi. Oltre alle pietre preziose, gli ori e gli argenti, particolare rilevanza hanno il corallo ed il sale. Il primo definito per la sua straordinaria bellezza “pietra solare”, assunto come “simbolo dell’uomo pio e forte nelle tribolazioni” e infine talismano d’amore.  Ed il secondo, il sale, considerato simbolo di onestà, lealtà e correttezza.

Mi sono innamorata di questi bambinelli placidi e rotondetti, della grazia antica dei pizzi, del calore dei coralli. Credo che siano una idea originale per un regalo, specialmente per le prossime festività natalizie. Soprattutto perché le creazioni di Agata sono alla portata di tutti, dai 70 euro in su. Ma questo chiedetelo a lei, contattatela al  328 9083648.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...